Arriva il Natale: è il momento dei regali, cosa regalo a…? quanto posso spendere?

Un dono, un regalo possono diventare un modo di prendersi cura, di dare attenzione all’Altro: pensiamo ad un oggetto semplice che ci ricordi quella persona o che rimandi ad eventi/situazioni che abbiamo condiviso con lei, possiamo poi personalizzarlo con una confezione e un biglietto pensati e creati appositamente.

Per il suo compleanno Lorenzo ha ricevuto una “scatola mostro” corredata di un “biglietto storia” per stimolare la sua curiosità e per aiutarlo a superare le sue paure.

Lorenzo è un bambino di 6 anni, molto vivace e curioso, inizia a settembre la scuola ed ha una voglia incredibile di leggere e imparare; la sua mamma mi racconta che nell’ultimo periodo Lorenzo dorme male perché ha paura dei mostri.

Il regalo pensato per lui è un testo per bambini scritto in stampatello maiuscolo che parla della sua paura in tono umoristico: Lorenzo potrà imparare a leggere e grazie alla storia narrata confrontarsi con i mostri che non lo fanno riposare di notte. Ma la confezione e la storia creata diventano per lui il dono più importante: Lorenzo esulta nel ricevere quel regalo, rimane affascinato ed entusiasta della scatola, tutte le sere va a letto con il mostro al suo fianco e riesce a dormire sonni tranquilli!

Quanto può essere difficile creare una confezione? Inventarsi un biglietto storia? Cosa serve?

Servono: cartoncini colorati, colori, colla, nastro biadesivo, forbici…
…e soprattutto creatività e voglia di sperimentarsi!

Come fare?
Scegliere una scatola, colorata o di cartone, sulla quale costruire il vostro personaggio.
Creare dei piccoli coni arrotolando dei cerchi ritagliati su cartoncini colorati: sono le punte del dorso del mostro.

Ritagliare occhi e bocca con le forme che piacciono di più.
Attaccare sopra la scatola colorata un cartoncino creando una forma arcuata sulla quale incollare i coni/punte e con lo stesso cartoncino ritagliare dei semicerchi che formeranno il volto e la schiena del mostro. Si può anche semplicemente rivestire la scatola con cartoncino e sulla base alta incollare i coni. Successivamente posizionare occhi e bocca.

La vostra confezione regalo è pronta!!! 

E per i regali di Natale?
Potete sperimentarvi in forme diverse…
Babbo Natale, alci e renne, orsetti… e tanti altri animali…
BUON DIVERTIMENTO!

Articoli correlati

News

IL DISCORSO DEL RE: L’EQUITÀ SOCIALE VISTA DAI BAMBINI

È trattando gli altri con dignità che si conquista il rispetto per se stessi (Tahar Ben Jelloun) Un elemento chiave che distingue il jazz dalla musica classica è l’improvvisazione: allo stesso modo nella linea “Viaggio Leggi tutto…

News

#Universita’dellaValled’Aosta#tirocinioindiretto#progetto Diderot #FCRT

Questa mattina, presso la Facoltà’ della Formazione della Valle d’ Aosta, si e’ concluso il tirocinio indiretto tenuto da ProXXIma per le studentesse del terzo e del quinto anno. Le relazioni presentate dalle studentesse sono Leggi tutto…

News

Nella vita di tutti i giorni, a scuola, cosa sono l’integrazione e l’inclusione?

Le parole che usiamo hanno un loro significato, e integrazione, inclusione sono termini molto comuni nel linguaggio della educazione, talvolta si rischia di usarli a sproposito. Si parla tanto di inclusione. Ma facciamo un po’ Leggi tutto…