DARE EDUCAZIONE CHE INCORAGGI DECISIONI IMPORTANTI

LE ORIGINI

DECIDI è un programma nato all’interno di Children in Crisis, organizzazione non profit internazionale, laica e indipendente,  presente in Italia  dal 1999.

Children in Crisis, come ProXXIma,  crede che l’educazione, in ogni sua forma, sia  il migliore investimento per il futuro di un bambino e lo strumento principale per promuovere i cambiamenti e  lo  sviluppo di un Paese.

 D:side (Drugs: Support, Information, Drug Education), in Italia denominato DECIDI, nasce originariamente a Leeds nel 1995 con l’obiettivo fondamentale di aiutare i bambini,  tra i 5 e gli 11 anni, ad acquisire informazioni, atteggiamenti e strategie necessarie a salvaguardare la propria salute e ad esercitare delle scelte di vita positive e consapevoli. Monitorato e valutato dalla Brunel University, il progetto risulta particolarmente efficace sia nel coinvolgere i bambini, sia nell’offrire loro abilità e strategie per far fronte alle pressioni del  gruppo dei pari e imparare a valutare i rischi presenti in una determinata situazione.

D:side dopo essere stato attivato in 37 scuole primarie di Londra, in Russia e in Ucraina è stato avviato in Italia in 8 scuole primarie di Milano e in 7 scuole primarie dell’Umbria.

DECIDI è attivo attualmente a Riva del Garda e  e dal 2003 fino al 2011 ha raggiunto  più di  7000 bambini. Ha ricevuto negli anni finanziamenti da vari Enti pubblici e da privati.

Le ragioni dell’esportazione di un progetto

In Italia allarmanti statistiche sulla crescita preoccupante dell’obesità infantile, sul profilarsi del bullismo e sull’aumento costante del consumo di alcolici tra i giovani, hanno confermato la necessità di attivare un progetto integrato che affronti diverse tematiche, rispettando l’età e la conoscenza del bambino, relative all’educazione alimentare, all’affettività e alla prevenzione del consumo di sostanze intossicanti come fumo e alcol.

Per tutte queste motivazioni Children in Crisis Italy Onlus ha deciso, nel 2003, di far partire anche in Italia il Progetto DECIDI.

Differenze tra il modello anglosassone e quello italiano

Il modello italiano ha mantenuto l’aspetto ludico e scientifico del progetto inglese, rendendolo, però, più empatico e creativo. Dal punto di vista tematico il progetto inglese risulta più concentrato sulle dipendenze (alcool, fumo, droga) mentre il progetto italiano, invece, è più multidisciplinare (dipendenze, bullismo, alimentazione, integrazione) e collegato al curricolo di educazione alimentare, all’affettività e al progetto salute.

DECIDI è un progetto attivo in Italia da dieci anni con lo scopo di prevenire situazioni di disagioattraverso lo sviluppo dei fattori protettivi.

Come evidenziato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’attività preventiva è maggiormente efficace se non agisce sul sintomo, ma sui fattori protettivi.

Per fattori protettivi si intendono atteggiamenti e capacità che permettono ad un individuo di acquisire competenze sociali e relazionali, in mancanza  delle quali, in particolare nei giovani, si possono instaurare comportamenti negativi e a rischio.

Il comportamento a rischio è strettamente legato al grado di competenze emotive e sociali di ciascun individuo, da qui l’importanza di strutturare un percorso preventivo che parta dalle emozioni e si sviluppi a partire dalla scuola primaria.

Dietro sollecitazione del Comune di Milano e grazie ad un accordo di rete tra 8 scuole, DECIDI (Dare Educazione Che Incoraggi Decisioni Importanti)  si è trasformato in “CON…VIVIAMO – CITTADINANZA E COSTITUZIONE NELLA SCUOLA PRIMARIA” con la  FINALITÁ  di:

promuovere la crescita della persona in tutti i suoi aspetti, formando un cittadino libero, consapevole e responsabile, nei confronti di sè, degli altri e della comunità.

Gli obiettivi del programma

  • Curare la propria persona implementando la conoscenza e la consapevolezza di come funziona il corpo e di come mantenerlo in salute (attraverso l’igiene, un’alimentazione equilibrata, un’attività fisica regolare ecc.), per migliorare lo star bene proprio e altrui.
  • Esercitare responsabilmente la propria libertà personale e sviluppare dinanzi a fatti e situazioni il pensiero critico e il giudizio morale, riflettendo sugli effetti causati dai propri comportamenti sia sul proprio corpo (uso o errata somministrazione di alcune sostanze come le medicine, il fumo e l’alcol), sia sull’ambiente.
  • Sviluppare la capacità di resistere alle pressioni dei gruppi di pari, sostenendo le proprie scelte con determinazione, manifestando il proprio punto di vista e le esigenze personali e sapendo valutare i rischi.
  • Testimoniare la funzione e il valore delle regole e delle leggi nei diversi ambienti di vita quotidiana, contribuendo all’elaborazione e alla sperimentazione delle regole più adeguate  per sé e per gli altri  nella vita familiare, di classe, della scuola, del quartiere.
  • Sostenere il gruppo docente nello sviluppo di competenze preventive.
  • Coinvolgere le famiglie nella pratica preventiva.
  • Sviluppare una rete tra le Scuole partecipanti, in modo da favorire la condivisione e il raggiungimento degli obiettivi progettuali comuni attraverso lo scambio di informazioni e best practices.

Uno dei punti di forza del progetto risiede nell’approccio positivo per promuovere, tra i bambini, i fattori protettivi e incoraggiare atteggiamenti responsabili.

Non una ma cinque marce in più

Il progetto “DECIDI-CON…VIVIAMO”:

  • Considera il bambino nella sua unione di corpo, mente, emozioni e spirito. É nell’ottica di un approccio olistico che il progetto ingloba i vari ambiti di educazione alla salute, all’alimentazione e all’affettività.Il progetto, infatti, integra tra loro attività normalmente separate in altri programmi di promozione alla salute.
  • Prevede incontri periodici nelle classi. Un gruppo di educatori, pedagogisti e psicologi dell’Associazione accompagnano il bambino, generalmente fino alla 5ª elementare, creando le basi per un percorso di conoscenza personale e di crescita.
  • Utilizza nelle classi una metodologia coinvolgente con interventi memorabili e materiali unici. Vengono infatti utilizzati materiali innovativi e spesso introvabili come il giubbotto con gli organi staccabili, gli occhiali che fanno sperimentare la perdita di equilibrio senza aver bevuto o la scatola magica che permette di sentire quanto la soglia di piacere/sofferenza sia diversa per ognuno di noi.
  • Coinvolge sia insegnanti che genitori con incontri regolari. Il nostro programma rinforza davvero il legame scuola–famiglia! Con gli insegnanti ci si sofferma sugli aspetti che rendono l’educare un’attività appassionante e coinvolgente (autostima, creatività, sviluppo dello spirito critico); con i genitori  che partecipano sempre più numerosi agli incontri (tra il 30% e il 50%)  ci si confronta  sulla relazione scuola/famiglia, in modo da creare una sinergia costruttiva che le valorizzi  e le rinforzi.
  • Prevede la creazione, all’interno di ciascuna scuola, di un  gruppo di lavoro scolastico che trova nei nostri operatori (personale Cic e Asl Milano) un fondamentale punto di riferimento. Questo fa si che l’attività non si esaurisca con  gli interventi in classe dei nostri operatori e con la  formazione degli adulti, ma prosegua nelle classi, grazie al lavoro dei docenti  per il resto dell’anno.

 

PROGETTO DECIDI – SCUOLE COINVOLTE IN LOMBARDIA DAL 2003 AL 2011

2003/2006

(Finanziato da Fondazione Cariplo)

Scuola primaria Gabbro

Provincia di Milano

Scuola primaria di Rosate

Scuola primaria di Calvignasco

 (Finanziato da LR.23/99)

Scuola primaria Bacone (1°anno)

 (Finanziato da Comunitá Montana del Valceresio con fondi L.285/97)

Provincia di Varese

Scuola primaria di Arcisate

Scuola primaria di Cantello

Scuola primaria di Viggiù

Scuola primaria di Baraggia

Scuola primaria di Clivio

2007/2009

(Finanziato con  fondi L.285/97)

scuola primaria Bacone

scuola primaria Stoppani

scuola primaria Antonini

scuola primaria Cittadini

scuola primaria  Quarenghi

scuola primaria Narcisi (1°- 2°anno)

scuola primaria Val Lagarina (1°anno)

2009/2011 Accordo di rete tra 8 scuole, Progetto “CON…VIVIAMO”

(Finanziato con fondi L.285/97)

scuola primaria Zoia (scuola capofila)

scuola primaria Airaghi

scuola primaria Pisacane

scuola primaria Tito Speri

scuola primaria Dante Alighieri

scuola primaria Pizzigoni

scuola primaria Narcisi (3°anno)

scuola primaria Val Lagarina (2°anno)

PROGETTO DECIDI – SCUOLE COINVOLTE IN UMBRIA DAL 2004 AL 2011

2004/2006

(Finanziato dalla Provincia di Perugia e dalla Usl2 Perugia)

Provincia di Perugia

II°Circolo Didattico- Scuola primaria Villaggio Kennedy

III°Circolo Didattico- Scuola primaria Istituto Cena

VI° Circolo Didattico- Scuola Primaria Lambruschini

VI° Circolo Didattico- Scuola Primaria Cenerente

Scuola primaria Massa Martana (1 anno)

Scuola primaria Bastia Umbra

2007/2010

(Finanziato dalla Regione Umbria in collaborazione con Usl2 Perugia e Asl4 Terni)

Provincia di Terni

Scuola primaria Aldo Moro

Scuola primaria Narni

Scuola primaria Allerona Paese Scalo

Scuola primaria Attigliano

Provincia di Perugia

Scuola primaria Kennedy (2 anni)

Scuola primaria Bellocchio

Scuola primaria Magione

 

ATTIVITÀ CONVEGNISTICA

20 aprile 2007- “Restituzione risultati progetto DECIDI Umbria 2005/2007

1-4 ottobre 2008- “43° Congresso Nazionale SitI (Societá Italiana di Igiene Medicina Preventiva e Sanitá Pubblica)”,presentazione da parte dell’Associazione Children in Crisis Italy Onlus e della Asl Milano di un poster del Progetto DECIDI (presso Fiera del Levante, nella Cittá di Bari).

16 giugno 2009-“Progetto DECIDI Milano (triennio 2007/2009): restituzione alla cittadinanza dei risultati” (presso Libreria dei Ragazzi,Via Tadino,58 Milano).

14 maggio 2010- “Promuovere benessere in Umbria: tre anni di progetto DECIDI” (presso Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, Piazza Febei, 3 Sala convegni Palazzo Coelli Orvieto).

28-29 settembre 2010- “Guadagnare salute – stili di vita sani, corretta alimentazione e attivitá fisica”, rivolto ad operatori, funzionari e decisori della Regione Umbria e delle Aziende Sanitarie della Regione Umbria.

18 aprile 2011- Progetto “Con…viviamo-Cittadinanza e Costituzione nella Scuola Primaria”, presentazione risultati del primo anno di progetto (presso Scuola Primaria “C.Poma”-Via Airaghi,42).

21 aprile 2012- “Cittadinanza e Costituzione nella Scuola Primaria”(presso Liceo Linguistico A .M.anzoni – Via G.Deledda,11).

ACCORDI E COLLABORAZIONI CON ENTI

2003/2005 – Finanziamento da parte della Fondazione Cariplo per l’attivazione del Progetto DECIDI a Milano e Provincia.

2003/2005 – Finanziamento della Comunitá Montana del Valceresio  da fondi L.285/97, per l’attivazione del Progetto DECIDI nella Provincia di Varese.

2005/2009 – Accordo di collaborazione con la Asl Milano per la realizzazione del Progetto DECIDI

2005/2009 – Accordo di collaborazione per la realizzazione del Progetto DECIDI

2003/2004 – Finanziamento da fondi LR.23/99 per l’attivazione del Progetto DECIDI

2007/2009 – Finanziamento da fondi L.285/97 per l’attivazione del Progetto DECIDI

2009/2011 – Finanziamento da fondi L.285/97 per l’attivazione del Progetto CON…VIVIAMO

2004/2006 – Cofinanziamento da parte della Provincia di Perugia per l’attivazione del Progetto DECIDI in Umbria

2004/2006 – Cofinanziamento da parte della USL 2 Perugia per l’attivazione del Progetto DECIDI in Umbria

2007/2010 – Lettera di collaborazione da parte della USL 2 Perugia per la realizzazione del progetto DECIDI in Umbria

2007/2010 – Lettera di collaborazione da parte della ASL 4 Terni per la realizzazione del progetto DECIDI in Umbria

2007/2010 – Finanziamento per l’attivazione del Progetto DECIDI in Umbria

2007/2010 – Finanziamento da parte della Regione Umbria per l’attivazione del Progetto DECIDI in Umbria

Collaborazione con il CERISMAS (Centro Ricerca e Studi in Management Sanitario dell’Università Cattolica di Milano) per l’analisi statistica dei questionari somministrati all’interno del Progetto DECIDI, a cura di:

(2005/2007) – Dott. Alfonso del Giudice

(dal 2008) – Dott. Giuseppe Quattrone

2004/2006 -Collaborazione per l’attivazione del Progetto DECIDI in Umbria

2004/2006 –Collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale Umbria per l’attivazione del Progetto DECIDI in Umbria

Scuole in Rete:

 I.C.Luciano Manara (Scuola capofila)

1. Scuola primaria “L.Manara” Via F.lli Zoia 10

2. Scuola primaria “C.Poma” Via Airaghi 42.

 I.C.Val Lagarina

3. Scuola primaria di Via Val Lagarina

 I.C. Rinnovata Pizzigoni

4. Scuola primaria “Rinnovata Pizzigoni” di Via Castellino da Castello 10

5. Scuola primaria “Dante Alighieri” di Via Mac Mahon 100

 I.C. Narcisi

6. Scuola primaria “Narcisi” di Via Narcisi 2

 I.C.Tito Speri

7.Scuola primaria “Tito Speri” di Via Porpora 11

 I.C. Pisacane – Poerio

8. Scuola primaria “Pisacane-Poerio” di Via Pisacane 9.

Facebook
TWITTER
YOUTUBE

Associazione ProXXIma (Associazione di promozione sociale)
sede legale: Via Donatello 21, 20131 Milano
C.F 97617740150 – P.IVA 07932050961